Autunno del Maino Doc 2018

AUTUNNO DEL MAINO DOC 2018
4+2 edizione

Come da prassi, anche quest’anno, l’Autunno del Maino è un evento che porta gioia, divertimento e grandi piaceri al palato.
Giunti alla 4° edizione di questo immancabile evento, la tradizione che richiama i temi autunnali dell’Oltrepo’ pavese, è stata un’opportunità di conoscenza tra i nuovi e i vecchi collegiali e un’occasione per assaggiare i salumi tipici del luogo e gli gnocchi fritti, preparati con dedizione dai nostri cari collegiali.
Xhovan Lukaj, meritevole allievo del lontano maestro Nicholas, ha dimostrato le sue abilità manageriali riuscendo ad organizzare una serata curata nel minimo dettaglio anche, e soprattutto, grazie all’aiuto del collegio tutto.
Non manca sulla scenografia anche una foto ritraente il volto dell’orgoglioso maestro sopracitato, un omaggio che accorcia la distanza e rallegra i cuori!
Proprio sotto il volto di Nicholas sta la consueta fontana di vino che ha deliziato e portato sorriso e guance rosse ai vecchi e nuovi collegiali!
Come per tutte le edizioni gli ospiti sono stati accolti dalle matricole vestite a tema per l’occasione! In onore dei simboli che contraddistinguono l’Oltrepò a dare nell’occhio durante la serata i travestimenti richiamavano l’uva, le volpi, i cinghiali, le nutrie, i contadini, le pecore (nere ovviamente), e i funghi!
La sala colazione del collegio ovviamente rievocava i paesaggi dell’Oltrepò grazie agli addobbi abilmente creati a mano. Tra foglie, pigne, ruscelli, zucche, funghi e quant’altro l’atmosfera autunnale suggestiva ha contribuito a rendere piacevole e coinvolgente la serata.
Dopo aver deliziato il palato, il dio Bacco si è unito al divertimento dei ragazzi rendendoli agili e spigliati nel muovere i fianchi a ritmo di musica!
Lo scoccare della mezzanotte segna la fine della serata, lasciando i collegiali soddisfatti e in attesa del prossimo Autunno del Maino.
Questo evento non sarebbe stato possibile senza l’aiuto di tutti i collegiali ma soprattutto grazie al rettore prof. Colloca, l’economa, e all’Associazione Giasoniani.

Gianluca Alfeo

About the Author: Ranta