Terza Giornata dei Giasoniani

18449438_1800658536616880_6115619458460805825_o

La tradizione inizia a crearsi, gli associati aumentano, le iniziative si moltiplicano. In uno spirito molto informale si è svolta la Terza giornata dei Giasoniani la prima domenica di Maggio, in contemporanea con la giornata degli ex degli altri collegi pavesi.
L’edizione di quest’anno ha visto un netto incremento della partecipazione, sia dal punto di vista spaziale (sono giunti ex collegiali da varie parti d’Italia e d’Europa) che temporale (accanto alle matricole classe 1998 eran seduti collegiali di vecchia data, entrati in collegio nel 2002, poco dopo la fondazione), ma nonostante questa eterogeneità si è creato un clima decisamente amichevole, dove le persone si confrontavano sulle proprie esperienze o rivivevano i “bei tempi passati”!
La mattinata è stata dedicata alle questioni più formali relative al rinnovo delle cariche riguardanti l’Associazione, alla revisione dello statuto e del bilancio, oltre che alla definitiva scelta del logo, frutto di un concorso a premi bandito tra i collegiali. Questo momento si è concluso con un doveroso e sentito riconoscimento all’economa Gabriella Castellazzi, che ha seguito e sostenuto il collegio in tutti questi anni.
L’ambito buffet ha fatto poi da sfondo ad un momento conviviale dove si sono discusse le proposte per l’anno a venire, si è parlato di quelle passate o semplicemente si è apprezzato quel legame collegiale che, tra i normali alti e bassi che caratterizzano una qualsiasi relazione, è sempre bello rivivere almeno una volta all’anno; le iniziative, gli incontri e lo statuto stesso han proprio questo scopo: allargare e mantenere il Mainetwork!
Nel pomeriggio ci si è liberamente divisi in vari gruppi, da quelli che partecipava al torneo di Basket sfidando la pioggia a chi si dedicava ad altre attività ludiche, da chi ripiegava verso casa a chi usciva per bere una birra in compagnia. Una cartina di tornasole delle diversità arricchenti che caratterizzano il nostro collegio.

Paolo Pontiggia

About the Author: Ranta